Jolanda Insana. A cura del caffè letterario Le Cicale Operose

28-10-2018 - Alcuni Eventi 2018

orario: 20:00
dove: Le Cicale Operose

Jolanda Insana, grande poetessa messinese, mancata il 27 Ottobre 2016, sarà ricordata a Le Cicale Opeorse.
Se ne parlerà con Maristella (Le Cicale Operose).
Letture di Simonetta Filippi (poetessa) e di Francesco Salvadore (musicista, cantastorie siciliano).
Musiche a cura di Francesco Salvadore.
Cena siciliana 15 euro, su prenotazione.
Menu: antipasti misti di terra, parmigiana di melanzane, dolce, vino, acqua, caffè.

Maristella (Le Cicale Operose): "Jolanda Insana è una delle voci poetiche più originali e dirompenti della poesia italiana del Novecento, e di inizio millennio.
Personalità inquieta attenta al visionario e allo stesso tempo immersa nell’immanenza della carne, delle parole e dell’esistenza.
Una voce deflagrante e estrema. La sua poesia è un grido sincero e dirompente sempre attento a stupire non rinunciando mai allo scandalo e all’allarme.
Una poesia dai toni forti che scava e si consuma in una ricerca della lingua italiana riuscendo sempre a percorrere la via maestra di una sperimentazione significativa che morde e inchioda il reale alle sue responsabilità inferme e dolorose.
Una voce ribelle e appartata dal magnifico controcanto poetico capace come poche di azzardare e incendiare la parola.
Jolanda Insana, infine, ci consegna una sanguigna poesia civile che denuncia gli oltraggi e le lesioni della cronaca attuale e della nostra storia, mettendo sotto accusa con la sua scrittura tagliente le offese di una contemporaneità intollerabile che ci uccide ogni giorno.
Una poesia radicale che non ha mai cercato consolazioni e facili scorciatoie.
Per Jolanda Insana la poesia è voce della carne e medicina carnale, ma è soprattutto un modo per tenere gli occhi aperti sulla vita.
Una lettura imprescindibile e imperdibile, una voce poetica da scoprire insieme. Vi aspettiamo domenica 28, alle Cicale operose".


DATI GEOGRAFICI
Nazione: Italia
Regione: Toscana
Provincia: Livorno
Comune: Livorno